Installazione Ubuntu Server 18.04 LTS

In questo tutorial andremo ad installare la versione di Ubuntu 18.04 LTS.

Colleghiamoci al sito Download Ubuntu Server e scarichiamo la versione 18.04 LTS (per scaricare la versione in Italiano, bisogna andare su Download alternativi e scegliere la sezione Network Installer, il download dovrebbe fornire un mini.iso).

Per l’installazione utilizzeremo l’ hypervisor di tipo 2 VirtualBox, creiamo una macchina in modo tale da poter assumere l’indirizzo ip della rete dell’host (modalità bridge).

Impostiamo nel nostro caso la lingua ‘Italiano’

andiamo su ‘Installa Ubuntu Server’

scegliamo il Paese dove si installerà il server, nel nostro caso Italia. Non è necessario rilevare la tastiera, ma dobbiamo impostare il layout

Dopo avere atteso qualche minuto per l’installazione di alcuni componenti, inseriamo il nome dell’ host per la configurazione della rete (per muoversi avanti e dietro utilizzare il tasto TAB)

scegliamo il nome dell’utente che si collegherà al server

Per semplicità salto i passi di inserimento password e impostazione del time-zone (Europe/Rome), a questo punto possiamo focalizzare l’attenzione nel partizionamento dei dischi, in particolare utilizzeremo i volumi logici (LVM)

scegliamo il disco d’installazione (nella macchina virtuale di test ne abbiamo solo uno) e consideriamo le impostazioni di default

scegliamo di assegnare tutto il disco ( volume fisico ) ai volumi logici

standard il sistema Ubuntu Server crea due volumi logici root e swap (memoria swap), nel nostro caso avremo

attendiamo qualche minuto per la copia dei file di sistema. Nel caso avessimo nella nostra archietttura un Proxy è possibile impostarlo, in caso contrario lasciare vuoto

decidiamo di non aggiornare il sistema automaticamente, ma è consigliato farlo in un secondo momento.

Scegliamo se in fase iniziale vogliamo installare qualche pacchetto, ad esempio il classico OpenSSH server (per la selezione del pacchetto utilizzare la barra spaziatrice posizionandosi prima sul pacchetto)

Dopo vari minuti dovuti alla copia ed installazione dei pacchetti, installiamo il boot loader GRUB

a questo punto l’installazione è completata

Potrebbero interessarti anche...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi